Carrello 0
In offerta!

Il silenzio della città fotografie Roma 1993 – 1997

Una prova e una proposta sono le finalità di questo lavoro fotografico teso a riconquistare al caos della routine un tempo impalpabile che permetta di dare qualità a certi luoghi e certe situazioni prese dalla realtà, normale realtà, non evento eccezionale né luogo particolare ma vita che scorre, sere come tante, interrompendo quel flusso tumultuoso tipico delle città per fare posto a una possibile armonia ottenuta attraverso la valorizzazione dell’ambiente urbano e delle situazioni che vi si creano, armonia inseparabile dal recupero di un senso estetico che per l’autore è alla base di una migliore qualità della vita e che queste immagini evocano attraverso una proposta di stile realizzabile nel ritmo che riusciamo a darci, in un gesto che ci piace, in un’occhiata lenta e più attenta che poi è fotografia

Inglese – Francese – Italiano – Spagnolo

18,00 15,00

ID Prodotto: 1356
ISBN: 978-88-99855-20-8
Anno: 2018
Dimensioni: 21x21
Pagine: 72

Bruno Di Benedetto è nato a Roma nel 1950. Ha completato gli studi nel 1975 laureandosi in Architettura. La passione per la fotografia nata nel 1972, durante gli studi universitari, lo porta nel tempo ad approfondire la teoria e ad affinare le tecniche per diventare poi fotografo professionista. I campi di interesse vanno dalla fotografia di paesaggio alla fotografia di opere d’arte e d’architettura. Ha svolto lavori per vari enti e istituzioni come il Comune di Roma, Poste Italiane, Ericsson, Legambiente per la campagna “Salvalarte”, etc. Nel 1991 partecipa a un workshop sulla fotografia di paesaggio condotto da Gabriele Basilico riguardante la Mission de la DATAR presso lo Studio Marangoni di Firenze. Dal 2003 al 2014 è stato docente della Scuola Romana di Fotografia. Nel 2005 ha creato lo spettacolo fotografico “Fotogenesi”, incentrato sulle tecniche di camera oscura rappresentate in forma di spettacolo, andato in scena a Roma, nello stesso anno, al Teatro Agorà e poi replicato in successive occasioni.