Carrello 0

Psicopoli Novella

“- Sognare? il futuro? Questa è definizione data da voi che supponete si possa sentire l’inesistente, in flagrante contraddizione con le leggi che reggono il vostro sapere. Ma per noi il sogno è la realtà nello spazio, è la continuità dell’esistente. Nulla è vissuto e vivrà come pare a voi; ma tutto vive, tutto è composizione e scomposizione di forze; tutto è somma e moltiplicazione di energie. Tutte le forme sono rappresentate nel pensiero, che non ha passato, non ha presente, non ha futuro, e che soltanto detiene un’infinita variabilità di aggregamento, il cui grado, appunto, limita o estende il suo potere formativo o proiettore” (Domenico Comba).

12,00

ID Prodotto: 1790
ISBN: 978-88-99855-42-0
Anno: 2020
Dimensioni: 15x21
Pagine: 96
Categoria:

Domenico Comba 
Domenico Comba è vissuto tra la seconda metà dell’Ottocento ed i primi decenni del Novecento, autore di alcuni articoli scientifici di carattere medico e di alcune opere letterarie. Sotto lo pseudonimo di Domingo Mobac pubblicò: Genio, Scienza ed Arte e il positivismo di Max Nordau (1901), la novella Psicopoli (1905), L’Epistola sermoneggiante alla società degli Apoti (1922) e Colloqui con un Lampione (1930).